DESCRIZIONE


Origine e diffusione

Popolazione originaria della Svizzera, è stata esportata all’inizio del secolo scorso in Austria, Germania, Francia e Italia, anche se la sua diffusione ed importanza sono successivamente declinate. L’area di allevamento in Italia comprende le zone montane della provincia di Vercelli (Valsesia, Valle Mosso) e di Verbania Cusio Ossola (Valli Ossolane).

 

Caratteri tipici

Taglia: medio-grande.
Testa: proporzionata al corpo, non lunga, fine, profilo fronto-nasale rettilineo. Presenza di barba nei due sessi, più pronunciata nel maschio, nonché di un ciuffo di peli sulla fronte in entrambi i sessi, più pronunciato nel maschio. Orecchie medio-corte, portate di lato diritte, mai pendenti. Corna lunghe e divaricate all’esterno. La lingua e il palato sono chiari, le aperture nasali di colore scuro.
Collo: di media lunghezza e di media forza, generalmente con presenza di bargigli e tettole in entrambi i sessi.
Tronco: torace e addome ampi; regione dorso-lombare rettilinea, inclinazione della groppa al garrese. Groppa spiovente e non molto sviluppata.
Apparato mammario: di media ampiezza, piriforme, con capezzoli di lunghezza media, centrati alla mammella.
Arti: robusti e solidi, con articolazioni asciutte. Unghielli anteriori di colore nero, unghielli posteriori di colore bianco.
Mantello: bicolore caratteristico, con pelo lungo. Negli adulti: colore nero su testa, collo, arti anteriori, garrese fino a metà dorso; colore bianco su tutto il resto del corpo e sulla coda.
Pelle e pigmentazione: spessa e di colore chiaro.

 


foto di Renzo Vicquéry

 

Caratteri biometrici

 

Maschi

Femmine

 

adulti

18 mesi

adulte

Altezza al garrese (cm)

83

70

75

Altezza alla groppa (cm)

80

78

74

Altezza toracica (cm) 40 30 35
Larghezza toracica (cm) 26 20 24
Larghezza anteriore groppa (cm) 17 15 17
Lunghezza tronco (cm) 87 78 84
Circonferenza toracica (cm) 95 84 87

Peso (kg)

75

53

55

 

 Tipo di allevamento

La popolazione viene allevata in modo estensivo con ampio utilizzo del pascolo, in alpeggio estivo con forme di transumanza tra la montagna e la pianura. È una razza molto rustica.

 

      
foto di Renzo Vicquéry
 

CARATTERI PRODUTTIVI

Attitudine: produzione latte

Produzione:

Categoria Latte Kg Grasso % Proteine %
Primipare 1 146 2,74 2,74
Secondipare 7 267 3,10 2,99
Terzipare e oltre 6 277 3,25 2,89

dati AIA (2002)

Produzione di carne: capretto leggero di 12-15 Kg o caprettoni di 20-25 Kg; la sua carne è molto gustosa e ricercata.

 


OBIETTIVI DELLA SELEZIONE

Conservazione della variabilità genetica, conservazione delle doti di rusticità e frugalità.

        
foto di Renzo Vicquéry
 


PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE SULLA RAZZA VALLESANA

  • Rubino, R Goat breeds in Italy. Animal Genetic Resources Information. 1993. No. 11, 47-62.
  • Errante, J. Fortina, R. Salvo, M EEC regulation 2078/92 and protection of animal genetic resources: three goat breeds involved in the Piedmont region of Italy. International symposium on Mediterranean animal germplasm and future human challenges. A joint EAAP-FAO-CIHEAM International Symposium. Wageningen Pers,Wageningen, Netherlands: 1997. 247-249.
  • Stasio, L. di Sheep and goat populations of the Piedmont: the conservation of biodiversity. [in Italiano] Scienza e Tecnica Lattiero Casearia. 2002. 53: 3, 235-243.
  • Sacchi, P. Chessa, S. Budelli, E. Bolla, P. Cerotti, G. Soglia, D. Rasero, R. Cauvin, E. Caroli, A Casein haplotype structure in five Italian goat breeds. J Dairy Sci. 2005 Apr;88(4):1561-8.

 

 

Hai fotografie della razza VALLESANA? Inviale a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Go to top