CAMOSCIATA DELLE ALPI o ALPINE

Categoria principale: LE RAZZE CAPRINE

DESCRIZIONE DELLA RAZZA

Origine e diffusione

Originaria della Svizzera, si è diffusa in molti paesi europei, prevalentemente in Francia, ed anche extra europei. In Italia ha la sua maggiore consistenza nelle regioni dell'arco alpino, con significative presenze nel resto del territorio nazionale.
Il Libro Genealogico è stato attivato in Italia nel 1973.

Caratteri tipici

- Taglia: mediamente grande.
- Testa: relativamente piccola, leggera e fine; profilo fronto-nasale rettilineo; presenza di barba soprattutto nei maschi; orecchie lunghe e portate di lato, obliquamente e in avanti (mai abbandonate e pendenti); ciuffo di peli arruffati nella zona frontale solo nei maschi; possibilità di corna sia nei maschi che nelle femmine.
- Collo: lungo con presenza o meno di tettole
- Tronco: torace ed addome ampi; regione dorso lombare rettilinea; groppa ben sviluppata e leggermente spiovente.
- Apparato mammario: ampio e ben sviluppato con attacco posteriore largo e robusto; mammella di forma anche piriforme, ma preferibilmente globosa e capezzoli mediamente sviluppati, conici, rettilinei e portati verticalmente. Sono tollerati, ma costituiscono difetto i capezzoli accessori.
- Arti: lunghi, forti e ben proporzionati.
- Mantello: fulvo, nelle varie tonalità, con riga mulina ed estremità degli arti e unghielli neri, caratteristica maschera facciale, pelo uniformemente corto e fine; pelle sottile pigmentata in nero. Sono tollerati mantelli con colorazione non uniforme (in particolare macchie bianche, frisature sul muso) oppure mantelli scuri tendenti al nero.

 

 


foto Salvatore Tomasello

 

 Caratteri biometrici

 

Maschi

Femmine

 

18 mesi

adulti

18 mesi

adulti

Altezza al garrese (cm)

80

86

71

74

Altezza alla groppa (cm)

80

84

74

77

Altezza toracica (cm)

36

42

32

34

Larghezza toracica (cm)

21

25

20

22

Larghezza anteriore groppa (cm)

20

22

18

19

Lunghezza tronco (cm)

90

99

79

85

Circonferenza toracica (cm)

97

110

86

91

Peso (kg)

68

100

53

70

 

Caratteri riproduttivi

- fertilità = 95%
- prolificità = 160%
- fecondità su base annua = fertilità x prolificità = 152%
- età media al primo parto = 12 mesi

 

 
foto Domenico Giraudi

 

 

Tipo di allevamento

Viene allevata in piccoli, medi e grandi allevamenti sia allo stato semi-stabulato che in strutture a stabulazione permanente.

 

 

  
foto Fattoria I Gratèr - www.fattoriaigrater.it

 


CARATTERI PRODUTTIVI

Attitudine: produzione latte

Produzione:

 Categoria

Latte Kg

Grasso %

Proteine %

 Primipare  

1153

343

3,24

3.12

 Secondipare

1447

506

3,26

3,17

 Terzipare e oltre

1892

539

3,23

3,12


Dati AIA (2004)
 

OBIETTIVI DELLA SELEZIONE

Valorizzazione dell'attitudine alla produzione di latte sotto il profilo quantitativo e qualitativo, miglioramento delle caratteristiche morfologiche legate soprattutto agli aspetti produttivi, aumento della fertilità e della prolificità.

 

 


RECENTI PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE ITALIANE SULLA RAZZA CAMOSCIATA DELLE ALPI

  • Chianese, L. D'Auria, R. Ferranti, P. Garro, G. Mauriello, R. Rubino, R. Addeo, F Occurrence of novel alpha s1-casein variants in Italian goat breeds. Production and utilization of ewe and goat milk. Proceedings Crete, Greece 19-21 October 1995. International Dairy Federation,Brussels, Belgium. 1996. 141-147.
  • Gambacorta, E. Cosentino, C. Massari, M. Freschi, P Efficiency index in Alpine goats characterized by the alpha s1-casein content of goat milk. [in Italiano] Latte. 1998. 23: 11, 88-90.
  • Cosentino, E. Perna, A. Cosentino, C. Larocca, M. C. Gambacorta, E A comparison of goat cheese made from milk with a varying content of alpha S1-casein. Yield and chemical composition. [in Italiano] Latte. 1999. 24: 8, 38-41.
  • Alloggio, V. Caponio, F. Pasqualone, A. Gomes, T Effect of heat treatment on the rennet clotting time of goat and cow milk. Food Chemistry. 2000. 70: 1, 51-55.
  • Sacchi, P. Leroux, C. Rasero, R. Maione, S. Cauvin, E Genetic structure of alpha s1-casein locus in Roccaverano goat population. Zootecnica e Nutrizione Animale. 2000. 26: 3, 157-160.
  • Feligini, M. Frati, S. Vlaco, S. Parma, P. Enne, G Polymorphism of alpha S1-casein in goat milk: identification of A, B, E and F variants by biochemical and genetic analysis. Italian Journal of Animal Science. 2003. 2:  1, 103-105.
  • Feligini, M. Cubric-Curik, V. Parma, P. Curik, I. Greppi, G. F. Enne, G Polymorphism of kappa -casein in Italian goat breeds: a new ACRS-PCR designed DNA test for discrimination of A and B alleles. Food Technology & Biotechnology. 2002. 40: 4, 293-298.
  • Graziano, M. D'Andrea, M. Angiolillo, A. Lagonigro, R. Pilla, F A new polymorphism in goat beta -lactoglobulin promoter region. Italian Journal of Animal Science. 2003. 2: 1, 67-70.
  • Brambilla, A. Feligini, M. Enne, G alpha S1-casein in goat milk: identification of genetic variants by capillary zone electrophoresis compared to isoelectric focusing. Italian Journal of Animal Science. 2003. 2: 1, 100-102.
  • Chessa, S. Budelli, E. Gutscher, K. Caroli, A. Erhardt, G Short communication: Simultaneous identification of five kappa-casein (CSN3) alleles in domestic goat by polymerase chain reaction-single strand conformation polymorphism. J Dairy Sci. 2003 Nov;86(11):3726-9.
  • Chessa, S. Budelli, E. Chiatti, F. Cito, A.M. Bolla, P. Caroli, A Short communication: predominance of beta-casein (CSN2) C allele in goat breeds reared in Italy.
    J Dairy Sci. 2005 May;88(5):1878-81.
  • Moroni, P. Pisoni, G. Vimercati, C. Rinaldi, M. Castiglioni, B. Cremonesi, P. Boettcher, PCharacterization of Staphylococcus aureus isolated from chronically infected dairy goats. J Dairy Sci. 2005 Oct;88(10):3500-9.
  • Caroli, A. Chiatti, F. Chessa, S. Rignanese, D. Bolla, P. Pagnacco, G Focusing on the goat casein complex. J Dairy Sci. 2006 Aug;89(8):3178-87.
  • Naderi S, Rezaei HR, Taberlet P, Zundel S, Rafat SA, Naghash HR, el-Barody MA, Ertugrul O, Pompanon F; Econogene Consortium. Large-scale mitochondrial DNA analysis of the domestic goat reveals six haplogroups with high diversity. PLoS ONE. 2007 Oct 10;2(10):e1012.

  • Taberlet P, Valentini A, Rezaei HR, Naderi S, Pompanon F, Negrini R, Ajmone-Marsan P. Are cattle, sheep, and goats endangered species? Mol Ecol. 2008 Jan;17(1):275-84.
  • Fonseca JF, Torres CA, Santos AD, Maffili VV, Amorim LS, Moraes EA. Progesterone and behavioral features when estrous is induced in Alpine goats. Anim Reprod Sci. 2008 Jan 30;103(3-4):366-73.

  • Furstoss V, David I, Leboeuf B, Guillouet P, Boué P, Bodin L Genetic and non-genetic parameters of several characteristics of production and semen quality in young bucks. Anim Reprod Sci. 2009 Jan;110(1-2):25-36.

 


foto Fattoria I Gratèr

 

Hai fotografie della razza CAMOSCIATA DELLE ALPI? Inviale a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.