AZIENDA AGRICOLA MICHELE DAPOR

Mi chiamo Michele Dapor e faccio l’allevatore di capre a tempo pieno dal 2001, anno in cui ho costruito la mia stalla. Una stalla in legno e realizzata tutta da me e mio padre ricavandone gran parte del legname da alberi dei boschi nelle vicinanze.
Ho sempre pensato che il legno, oltre ad essere bello e piacevole alla vista, avrebbe significato benessere per gli animali. Inoltre il luogo dove avrei trascorso la maggior parte delle mie giornate doveva essere anche accogliente e gratificare il mio animo. E così è stato.

La mia forte passione per l’allevamento, i lavori di fienagione, di mungitura, dell’agricoltura in genere, nata con gli studi all‘Istituto Tecnico Agrario di San Michele all‘Adige e poi coltivata durante i mesi estivi della mia gioventù, in un maso contadino in Baviera, si è tramutata in realtà.

La Vallarsa, un comune di montagna del Trentino meridionale, è diventato il luogo dove ho potuto concretizzare i miei sogni, i miei progetti.

Dagli animali ho imparato molto nel corso degli anni, più di quanto si possa apprendere studiandone sui libri o attraverso guide tematiche che comunque non mi sono mai fatto mancare. Questi animali mi hanno dato soddisfazioni e gratificazioni, mi hanno fatto comprendere che vanno accettati anche i momenti di scoraggiamento ed avvilimento, ma soprattutto mi hanno permesso di seguire ed accogliere i ritmi che la natura e le stagioni dettano ogni anno ciclicamente. E questo è molto importante secondo me.

Attualmente possiedo circa una cinquantina di femmine di razza Camosciata delle Alpi ed una decina di capre di razza Saanen. Il latte viene conferito al caseificio Latte Trento. Una cooperativa questa di allevatori del Trentino che effettua la raccolta del latte, con controlli di qualità, direttamente alla stalla. Il fieno, certificato biologico, viene prodotto interamente in azienda ed è integrato con mangime concentrato ogmfree a base di cereali.

Posso affermare che il lavoro dell’allevatore è molto complesso e richiede svariate conoscenze multisettoriali, nonché grandi sacrifici in termini di ore lavorative. I risvolti positivi, dati dal fare ciò che più mi appassiona e in luoghi splendidi come sono la montagna e i prati di questa valle, ripagano, di gran lunga, le fatiche ed, a volte, le delusioni.

Michele Dapor