La mungitura rappresenta una delle fasi più delicate dell’allevamento delle capre da latte, sia per quanto riguarda l’igiene degli ambienti e degli operatori sia per quanto riguarda il controllo degli animali, allo scopo di verificare la presenza di patologie e il generale stato di salute delle capre.

Le condizioni igieniche della sala di mungitura e degli operatori che svolgono questa attività è fondamentale per evitare la contaminazione del latte appena munto e mantenere bassa la carica di microrganismi anticaseari (coliformi, clostridi, proponici), che possono creare seri problemi in fase di trasformazione. La pulizia degli ambienti e degli animali previene inoltre l’insorgenza di patologie, tra cui la mastite, causate da microrganismi che entrano nel foro di apertura del capezzolo subito dopo la mungitura, quando è ancora aperto.

Durante la fase di mungitura, un operatore attento è in grado di verificare la presenza di mastite, di altre patologie o di situazioni di malessere negli animali. In tutti questi casi dovrà capire a che livello queste patologie sono presenti e mettere in atto una serie di misure per contenerne lo sviluppo e la trasmissione agli altri animali.
Per quanto riguarda la mastite, se la capra sta subendo un trattamento con antibiotici, è necessario eliminarne il latte munto e controllare l’andamento dell’infezione.

 

 

Go to top