ARGENTATA DELL’ETNA

Categoria principale: LE RAZZE CAPRINE

 

DESCRIZIONE DELLA RAZZA

 

Origine e diffusione

Razza autoctona dell’Etna e dei Peloritani. Viene allevata nelle zone di montagna delle province di Messina, Catania, Enna e Palermo.

Caratteri tipici

- Taglia: media.
- Testa: piccola, fine e leggera, più grossa e triangolare nel maschio, con profilo fronto-nasale rettilineo, talvolta leggermente camuso. Ciuffo di folti peli nella zona frontale, sia nei maschi che nelle femmine, talvolta assente. Occhi grandi, vivaci ed espressivi. La testa è di norma provvista di corna in ambo i sessi, in qualche caso assenti. Corna non eccessivamente sviluppate nelle femmine: diritte e rivolte all’indietro poco curvate, o piatte alla base con tendenza alla torsione. Nei maschi corna molto sviluppate divaricate e tendenti alla torsione. Orecchie di medie dimensioni, orizzontali o semi-pendenti di lato. Barba generalmente presente in ambo i sessi. Tettole di norma presenti sia nei maschi che nelle femmine.
- Collo: di media lunghezza e sviluppo, ben attaccato.
- Tronco: torace e addome mediamente ampi. Regione dorso-lombare a profilo tendenzialmente rettilineo. Groppa mediamente sviluppata e spiovente. Borsa scrotale ampia con testicoli ben sviluppati, presenza di capezzoli.
- Apparato mammario: di tipo pecorino con capezzoli ben diretti e conformati o bifido con solco intermammario profondo e capezzoli lunghi e grossi. Qualche caso di capezzoli soprannumerari.
- Arti: leggeri, di media lunghezza con unghielli solidi, compatti di colore da ardesia al chiaro.
- Mantello: di colore grigio, dal chiaro allo scuro, con riflessi argentei. Pelo ruvido, medio-lungo.
- Pelle e pigmentazione: di colore grigio generalmente della stessa tonalità del mantello.
- Difetti tollerabili: presenza di peli di colore marrone chiaro in guance, dorso e arti. Orecchie piccole.

 

foto di Lori Favalli

 

 

Caratteri biometrici

 

Maschi

Femmine

 

adulti

adulte

Altezza al garrese (cm)

75

67

Altezza toracica (cm)

35

32

Larghezza toracica (cm)

20

18

Lunghezza tronco (cm)

74

66

Circonferenza toracica (cm)

85

80

Peso (kg)

50

38

 

Caratteri riproduttivi

- fertilità = 0,90
- prolificità = 1,4
- fecondità su base annua = fertilità x prolificità = 1,26
- età media al primo parto = 15 mesi

Tipo di allevamento

Viene allevata allo stato brado e semibrado in zone di montagna.

 

foto di Lori Favalli

CARATTERI PRODUTTIVI

Attitudine: produzione latte per la produzione di formaggi tipici locali

Produzione:

 Categoria

Latte Kg

Grasso %

Proteine %

 Primipare

10

138

3,98

3,69

 Secondipare

97

179

3,40

3,70

 Terzipare e oltre

306

189

4,68

3,69

Dati AIA (2003)


OBIETTIVI DELLA SELEZIONE

Valorizzazione della produzione quali-quantitativa di latte prevalentemente destinata alla trasformazione casearia per la produzione di prodotti tipici e tradizionali, miglioramento delle caratteristiche morfologiche e della mammella, miglioramento dell’attitudine al pascolamento in alta collina e montagna con particolare attenzione alla correttezza degli arti.

 


RECENTI PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE ITALIANE SULLA RAZZA ARGETATA DELL'ETNA

  • Lanza, E. D'Urso, G. Aleo, C Rearing Argentata dell'Etna kids to 60 days old on reconstituted milk. [in Italiano] Tecnica Agricola. 1981. 33: 6, 405-416.
  • Rubino, R Goat breeds in Italy. Animal Genetic Resources Information. 1993. No. 11, 47-62.
  • Rasero, R. Macchi, E. Giaccone, P. Panzera, M. Sacchi, P Electrophoretic analysis of the polymorphic epithelial mucin PAS-1 in four Sicilian goat populations. Agricoltura Mediterranea. 1996. 126: 3, 270-274.
  • Cosentino, E. Perna, A. Cosentino, C. Larocca, M. C. Gambacorta, E A comparison of goat cheese made from milk with a varying content of alpha S1-casein. Yield and chemical composition. [in Italiano] Latte. 1999. 24: 8, 38-41.
  • Marletta, D. Bordonaro, S. Guastella, A. M. Avondo, M. D'Urso, G The Argentata dell'Etna goat population: analysis of the polymorphism of alpha s1- and beta -caseins. Zootecnica e Nutrizione Animale. 2000. 26: 3, 153-156.
  • Marletta, D. Bordonaro, S. Galliano, F. Cunsolo, V. Saletti, R. Pastore, N. D'Urso, G Identification of CSN1S20 allele in a Sicilian goat breed and characterization of alpha s2 casein fraction by HPLC/ESI-MS. Proceedings of the 7th World Congress on Genetics Applied to Livestock Production, Montpellier, France, August, 2002. Session 9. Institut National de la Recherche Agronomique (INRA),Montpellier, France: 2002. 0-4.
  • Marletta, D. Bordonaro, S. Guastella, A. M. D'Urso, G Genetic polymorphism at CSN1S2 locus in two endangered Sicilian goat breeds. Journal of Animal Breeding & Genetics. 2004. 121: 1, 52-56.
  • Marletta, D. Bordonaro, S. Guastella, A. M. Falagiani, P. Crimi, N. D'Urso, G Goat milk with different alpha S2-casein content: analysis of allergenic potency by REAST-inhibition assay. Small Ruminant Research. 2004. 52: 1/2, 19-24.
  • Galliano F, Saletti R, Cunsolo V, Foti S, Marletta D, Bordonaro S, D'Urso G. Identification and characterization of a new beta-casein variant in goat milk by high-performance liquid chromatography with electrospray ionization mass spectrometry and matrix-assisted laser desorption/ionization mass spectrometry.Rapid Commun Mass Spectrom. 2004;18(17):1972-82.

  • Gigli I, Maizon DO, Riggio V, Sardina MT, Portolano B. Short communication: casein haplotype variability in sicilian dairy goat breeds. J Dairy Sci. 2008 Sep;91(9):3687-92.

    

LA CAPRA ARGENTATA DELL'ETNA

Hai fotografie della razza ARGENTATA DELL’ETNA? Inviale a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.